Crea sito

Inquinamento ridotto – Il bicchiere mezzo pieno

Posted By Campajola Mariano on Mar 17, 2020 | 0 comments


A quanto pare non tutti i mali vengono per nuocere. È vero che il Coronavirus è stato ed è un grande problema, tuttavia l’inquinamento atmosferico è drasticamente ridotto. La quarantena per COVID-19 ( SARS-COV-2 ) ha salvaguardato l’atmosfera. Come già in Cina, accade oggi in Italia:

Inquinamento al nord Italia

Un’immagine della NASA datata 23 Marzo, 2005 mostra un velo grigio di foschia che copre il fiume Po e le regioni del nord Italia. Questo è l’inquinamento che viviamo, la spazzatura che respiriamo. (Photo by HO / NASA / AFP)

L’Agenzia Spaziale Europea ha pubblicato un video del satellite Copernicus Sentinel-5P, che mette a confronto le emissioni di diossido di azoto in tutta Europa dal 1° gennaio 2020 fino all’11 marzo 2020. Alla fine del video che si riferisce al periodo del blocco per prevenire l’espandersi del Coronavirus, è chiaramente visibile una riduzione della nuvola rossa di diossido di azoto sull’Italia settentrionale.

Ora, questo cosa vuol dire? Be’ che volendo vedere qualcosa di positivo, questo lo è sicuramente. Quello che dovrebbe farci rabbia (e che personalmente lo fa a me) è che per ridurre l’inquinamento del nostro pianeta siamo dovuti restare chiusi in casa… Spero che questo ci sia di lezione e che dopo tutto questo, quando riprenderemo la nostra vita quotidiana, saremo un po’ più coscienti.

Per approfondire l’argomento, clicca qui.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cambia lingua »